Nuova ordinanza PAT del 15 aprile 2020

La Provincia ha emanato una nuova Ordinanza che sostituisce e in parte modifica la precedente Ordinanza PAT del 13 aprile 2020. – ATTIVITA’ AUTORIZZATE AI SENSI DEL DPCM 10 APRILE 2020 – Allegato 3: non cambia nulla, non è richiesta alcuna comunicazione per svolgere l’attività – ATTIVITA’ AUTORIZZATE AI SENSI DEL DPCM 10 APRILE 2020 CON COMUNICAZIONE AL COMMISSARIATO DEL GOVERNO per mantenere la continuità della filiera, per servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali: non cambia nulla, non è necessaria la comunicazione al Presidente della Provincia; – ATTIVITA’ ALL’APERTO: ai sensi della nuova Ordinanza PAT del 15 aprile 2020, la comunicazione deve essere inviata, anche se precedentemente inviata al Commissariato del Governo, al Presidente della Provincia all’indirizzo pec: dip.sviluppoeconomico@pec.provincia.tn.it. Si allega fac simile del modello di comunicazione da trasmettere. Nell’oggetto della PEC va riportato integralmente l’oggetto riportato nel modulo allegato. – ATTIVITA’ PRODUTTIVE E ATTIVITA’ DI CANTIERE AL CHIUSO, NON RIENTRANTI TRA QUELLE AMMESSE A SENSI DEL DPCM 10 APRILE 2020: sono ammesse solo per titolari o soci SENZA IMPIEGO DEL PERSONALE DIPENDENTE. Lo svolgimento delle attività è ammesso, come in precedenza, solo per operazioni che possono essere svolte senza la compresenza di più persone presso il medesimo impianto produttivo o cantiere o che svolgono la propria attività in locali separati. In tali casi deve essere effettuata, anche se precedentemente inviata al Commissariato del Governo, la comunicazione al Presidente della Provincia al seguente indirizzo PEC: dip.sviluppoeconomico@pec.provincia.tn.it. Nell’oggetto della PEC va riportato integralmente l’oggetto riportato nel modulo allegato. Si ricorda inoltre che le attività devono rispettare il PROTOCOLLO SICUREZZA 14 MARZO 2020 e le misure igienico sanitarie dell’allegato 4 del DPCM 10 aprile 2020. Rimangono altresì in vigore le disposizioni riguardanti il controllo giornaliero della temperatura corporea, l’obbligo di comunicazione giornaliera da parte del lavoratore che né il medesimo né i propri conviventi abbiano manifestato sintomi influenzali nelle ultime 24 ore. Nel caso di positività della sintomatologia, in aggiunta alla precedente Ordinanza, il lavoratore contatterà tempestivamente il proprio medico curante mentre il Datore di Lavoro informerà il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e il proprio medico competente. Lo Studio rimane a disposizione per ogni chiarimento.