Credito d’imposta per l’affitto di botteghe e negozi

I conduttori di immobili commerciali la cui attività sia stata sospesa dai provvedimenti di contenimento dell’emergenza sanitaria hanno a disposizione un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione relativo al mese di marzo 2020 per gli immobili di categoria C/1, previsto dall’articolo 65 del DL 18/2020 “Cura Italia”.
Per poter beneficiare del credito d’imposta il locatario deve quindi:

  • Essere titolare di un’attività economica, di vendita di beni e servizi al pubblico, oggetto di sospensione in quanto non rientrante tra quelle identificate come essenziali;
  • Essere intestatario di un contratto di locazione di immobile rientrante nella categoria catastale C/1.
    L’importo può essere utilizzato in compensazione a partire dal 25 marzo 2020, utilizzando il Modello di pagamento F24 da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.
    Lo studio sta verificando i potenziali beneficiari del credito pertanto vi chiediamo di inoltrarci copia di contratti di locazione in essere con le caratteristiche sopra riportate per le opportune verifiche.
    Rimaniamo a disposizione per ogni chiarimento.